< INDIETRO          

QUARTETTO SAVINIO

Alberto Maria Ruta violino

Rossella Bertucci violino

Francesco Solombrino  viola

Lorenzo Ceriani violoncello


presentazione del libro di Sandro Cappelletto, I quartetti per archi di Mozart, Milano 2015


Programma:

Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791), Quartetto per archi KV 458 "La Caccia"

 1. Allegro vivace assai

 2. Menuetto moderato-trio 

 3. Adagio

 4. Allegro assai



in collaborazione con Pordenonelegge 

Sala Grande

giovedì 15/09/2016
ore 18:30
Abbonamento: FUORI ABBONAMENTO

Lodi, una locanda nei pressi della stazione di posta, Idi di marzo dell’anno 1770. Un ragazzo di quattordici anni, salda la mano, pochi i ripensamenti, compone il suo primo quartetto. L’avvio del primo movimento, un adagio in sol maggiore, lascia stupefatti: un incedere di viola e violoncello, lento, piano, austero, ieratico. Sulla partitura finale, il padre – che ha aggiunto abbellimenti, appoggiature, trilli – scrive: «15 di Marzo alle 7 di sera – di Amadeo Wolfgango Mozart».
Sandro Cappelletto disegna con piglio sicuro la traiettoria dei ventitré quartetti per archi che Mozart compose dal marzo 1770 al giugno 1790, sullo sfondo della Vienna del secondo Settecento. In una conversazione ideale con l’autore, tra parola e musica, il Quartetto Savinio (ensemble apprezzato in tutto il mondo) propone all’ascolto uno dei più felici quartetti di Mozart: un modo per approfondire il genio di Wolfgang Amadeus Mozart, accostandosi alla sua musica, insieme rivoluzionaria ed emblematica di un’intera epoca, nel cui suono vive immutato e immortale lo spirito dell’arte.